asino statua presepe

Statuine Asino

Tra i vari elementi che compongono il presepe, la statuina dell’asinello riveste un ruolo di particolare interesse sia per la sua presenza costante che per le sfumature simboliche che racchiude. L’asinello, insieme al bue, è infatti uno degli animali più iconici e conosciuti del presepe. Per questi motivi questa statuina è considerata un elemento fondamentale e, per molti, insostituibile nella creazione del presepe.

L’origine Storica dell’Asinello nel Presepe

Sebbene la Bibbia non menzioni la presenza dell’asinello nel presepe, le fonti apocrife, particolarmente il Vangelo di Giacomo, introducono il personaggio dell’asinello nella storia del Natale. Queste storie non ufficiali della vita di Cristo raccontano come Maria, incinta, viaggiasse per raggiungere Betlemme cavalcando un asinello. Da questo racconto trae origine l’uso di rappresentare l’asinello nel presepe, come testimone discretamente presente nello sfondo, ma tuttavia essenziale.

Accanto all’asinello, tradizionalmente si trova anche un bue. Secondo la leggenda, questi due animali, con il loro respiro, avrebbero scaldato il Bambino Gesù nella fredda notte in cui è nato.

L’importanza Simbolica dell’Asinello nel Presepe

Oltre all’origine storica, l’asinello ha una ricca simbologia nel contesto del presepe. Nella tradizione cristiana, esso è considerato simbolo di umiltà, pazienza e forza solida ma silenziosa. Ricorda alle persone la necessità di portare i propri pesi con costanza e coraggio, proprio come un asinello porta il suo carico.

Inoltre, l’asinello è anche un simbolo del popolo ebraico, in quanto animale di fatica e di viaggio. La sua presenza nel presepe è anche un modo di rappresentare la fatica e le difficoltà incontrate da Maria e Giuseppe durante il loro viaggio verso Betlemme.

Differenti Stili delle Statuine dell’Asinello

Le statuine dell’asinello del presepe variano notevolmente in stile e dettagli, a seconda della tradizione e della regione di origine.

Nel tradizionale presepe napoletano, ad esempio, l’asinello è spesso raffigurato come un animale robusto e ben nutrito, sinonimo di prosperità e benessere. Le statuine sono solitamente dipinte a mano, meticolosamente dettagliate, con una forte attenzione alla realtà e alla vivacità del colore.

Nel presepe stilizzato e moderno, l’asinello può essere rappresentato in modo più schematizzato e minimalista, a volte persino astratto, mantenendo però sempre una certa delicatezza e un’aura di tranquillità.

Una parte importante della scelta della statuina dell’asinello è la sua armonia con l’insieme del presepe e con le altre figure che lo compongono. In generale, non importa lo stile che si sceglie, purché si tenga presente la bellezza e il significato di questa figura così particolare e amata.

Come Scegliere la Statuina dell’Asinello Perfetta per il Tuo Presepe

La scelta della statuina dell’asinello, così come tutti i componenti del presepe, è una questione personale e strettamente connessa con lo stile del proprio presepe e il messaggio che si vuole trasmettere.

Proporzioni

Prima di tutto, la statuina dell’asinello dovrebbe rispettare le proporzioni delle altre figure, in particolar modo con quelle della Sacra Famiglia. Un asinello troppo grande o troppo piccolo potrebbe disturbare l’armonia dell’insieme.

Stile

Se il tuo presepe segue uno stile tradizionale o regionale preciso, la statuina dell’asinello dovrebbe seguire lo stesso stile. Al contrario, se hai un presepe più moderno, un asinello stilizzato potrebbe essere la scelta giusta.

Materiali

La statuina dell’asinello è disponibile in vari materiali, tra cui plastica, resina, ceramica, legno e terracotta. Il materiale che scegli dovrebbe essere coerente con il resto del tuo presepe.

Finitura

Infine, considera la finitura della tua statuina dell’asinello. Alcuni preferiscono una finitura lucida o smaltata, ma un aspetto più rustico o invecchiato può aggiungere un elemento di autenticità al tuo presepe.

Consigli per Posizionare l’Asinello Nel Presepe

Il posizionamento dell’asinello nel presepe è un altro elemento importante. Secondo la tradizione, l’asinello e il bue dovrebbero essere posti vicino alla capanna, dietro la figura del Bambino Gesù, quasi a creare una cornice attorno alla Sacra Famiglia. Il loro ruolo è di sfondo, ma il calore e la protezione che forniscono rappresentano un elemento fondamentale della storia del Natale.

Puoi posizionare l’asinello in modo che sembri guardare verso il Bambino Gesù, comunicando così il suo ruolo di rispetto e protezione. Ricorda anche di lasciare un po’ di spazio tra le figure, per evitare che il tutto risulti sovraffollato e per dare a ciascuna figura l’importanza che merita.

Posizionare l’asinello nel presepe è un momento importante nella creazione del tuo presepe. Con un po’ di cura e attenzione ai dettagli, l’asinello può diventare uno dei protagonisti silenziosi della tua rappresentazione della Natività.

Statuine di Asino disponibili online

L’asinello è l’inseparabile animale amico del bue, col quale condivide il ruolo centrale nel presepe in virtù dell’importante compito di scaldare, col suo respiro, il piccolo Gesù appena nato. La statuina dell’asino viene spesso venduta in coppia con quella del bue, ma si può trovare anche da sola, in diverse dimensioni, colori, materiali e posizioni, anche se quasi sempre l’animale è rappresentato seduto.

Ultimo aggiornamento 2024-06-17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API